Un dipinto da salvare, Bagnatore e la Loggia

Un dipinto realizzato nel 1590 per il Palazzo della Loggia di Brescia, di cui si sono perse le tracce alla fine dell'800, é ora all'asta: riportiamolo a casa.

7.951

€ 20.000 di obbiettivo

40 donatori

giorni rimanenti 0

Un dipinto da salvare, Bagnatore e la Loggia

Di cosa si tratta

Siamo nella seconda metà del 1800: un importante dipinto che adorna il portale centrale nel Palazzo della Loggia di Brescia viene rimosso e probabilmente venduto.

Se ne perdono le tracce per quasi un secolo, finché circa trent'anni fa la tela riappare in una collezione privata. Oggi l'opera torna a fare parlare di sé: é in vendita in un'asta programmata per il 13 febbraio 2018 e finalmente la città ha la possibilità concreta di acquisire e ricollocare quest'opera andata perduta facendola uscire dal circuito delle collezioni.

La grande tela (250x215 cm), realizzata nel 1590 dal pittore e architetto Pier Maria Bagnatore (Orzinuovi, 1548 – Brescia, 1629), é un'importante testimonianza del Cinquecento Bresciano.

L'artista, allievo di Girolamo Muziano nel a Roma, dipinse alcune opere che appaiono nella Chiesa di Santa Maria dei Miracoli ed in quella di San Carlo alla Casa di Dio. E' riconosciuto soprattutto per le sue opere architettoniche che spaziano dall'edificazione delle chiese della Madonna de Lino e Sant'Angela Merici alla progettazione di opere civili quali i Portici di piazza della Loggia e la fontana della Pallata.

Link all'articolo apparso sul Corriere della Sera

Come verranno utilizzati i fondi

Con questa raccolta fondi parteciperemo all'asta programmata per il 13 febbraio 2018: il valore stimato dell'opera é di 15/20000 euro e non sappiamo ancora quale sarà la base d'asta.

Se ci aggiudicheremo il dipinto a una somma inferiore a quella raccolta, il rimanente verrà utilizzato per:

  • la realizzazione della targa commemorativa indicante il nome di tutti i partecipanti a quest'iniziativa (se non volete nome e cognome potete fare l'offerta in modo anonimo o anche indicando il nome che volete apporre nel modulo di donazione)
  • il restauro, per il quale auspichiamo un sostegno economico da parte del Comune di Brescia

L' eventuale rimanenza verrà accantonata per possibili nuove iniziative di questo tipo. Sperando che questa campagna sia ben accolta dai cittadini, perché non riproporla? Nel caso (speriamo di no) in cui l'asta vada a prezzi stratosferici e non ce la si aggiudicasse, rimborseremo prontamente tutti coloro che hanno fatto una donazione.

Le tempistiche

La somma raccolta verrà utilizzata per partecipare all'asta programmata per il 13 febbraio 2018: invitiamo tutti a mandare la propria offerta il prima possibile in maniera da arrivare in sede d'asta con un'idea della somma a disposizione.

Per qualsiasi domanda, scrivere a telabagnatore@gmail.com.

Sará nostra premura di pubblicare un update su questa pagina per informare sull'andamento dell'asta tutti coloro che hanno mostrato interesse!

Grazie!



I nostri rewards

200
AZIENDE: Grazie! Oltre al nome dell'azienda sulla targa commemorativa, riceverai due biglietti validi per un anno per l'accesso a ognuno dei quattro musei della Fondazione Brescia Musei ed il nuovo libro su Mimmo Paladino.
Scegli ricompensa
500
Grazie, una donazione importantissima. Oltre al tuo nome sulla targa commemorativa, riceverai due biglietti validi per un anno per l'accesso a ognuno dei quattro musei della Fondazione Brescia Musei ed il nuovo libro su Mimmo Paladino.
Scegli ricompensa
Questo sito utilizza dei dolci cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui .