Un dipinto da salvare, Bagnatore e la Loggia

Un dipinto realizzato nel 1590 per il Palazzo della Loggia di Brescia, di cui si sono perse le tracce alla fine dell'800, é ora all'asta: riportiamolo a casa.

7.951

€ 20.000 di obbiettivo

40 donatori

giorni rimanenti 0

#2 | Ultime news: aggiudicata l'asta! Mercoledì 14 febbraio 2018

Grazie a Massimo Minini, che ha seguito l'asta da Cape Town (si narra usando due cellulari per paura che cadesse la linea), ci si é aggiudicati il dipinto!

Manderemo presto un'email di ringraziamento, e un update su come ritirare le ricompense. La campagna rimane attiva fino al 28 per finanziare il (costoso) restauro.

Un sentito grazie a tutti coloro che hanno partecipato

#1 | Importante: possibile proroga della campagna Giovedì 08 febbraio 2018

Grazie ad alcune generose donazioni personali si inizia ad auspicare la possibilità di partecipare all'asta anche senza di aver raggiunto il tetto prefissato tramite la piattaforma di crowdfunding.

Dati questi ultimi sviluppi, verosimilmente prorogheremo il termine della campagna fino a fine febbraio in maniera da dare la possibilità a più persone di contribuire all'iniziativa e poter procedere non solo all'acquisto, ma anche al restauro dell'opera in vista della sua esposizione al pubblico.

I nostri rewards

200
AZIENDE: Grazie! Oltre al nome dell'azienda sulla targa commemorativa, riceverai due biglietti validi per un anno per l'accesso a ognuno dei quattro musei della Fondazione Brescia Musei ed il nuovo libro su Mimmo Paladino.
Scegli ricompensa
500
Grazie, una donazione importantissima. Oltre al tuo nome sulla targa commemorativa, riceverai due biglietti validi per un anno per l'accesso a ognuno dei quattro musei della Fondazione Brescia Musei ed il nuovo libro su Mimmo Paladino.
Scegli ricompensa
Questo sito utilizza dei dolci cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui .